Chirurgia artroscopica e mini-invasiva

La chirurgia ortopedica deve confrontarsi non solo con la necessità di trattare le specifiche patologie, ma anche con la necessità di ridurre l’invasività delle procedure, e di conseguenza i tempi di recupero ed i postumi dell’intervento (aderenze, rigidità, esiti cicatriziali).

In una popolazione spesso molto attiva fino ad età avanzate, ed in cui l’attività sportiva è sempre più diffusa, è importante cimentarsi con le tecniche mini-invasive. L’artroscopia in primis permette di trattare patologie intra-articolari tramite la creazione di portali artroscopici per l’introduzione di strumenti manovrati in articolazione attraverso una telecamera.

Oggi l’artroscopia trova indicazione nelle sedi più svariate: